ALCUNI CONSIGLI... per essere pronti alla riapertura


L'Emergenza COVID-19 ci ha portato a modificare radicalmente l'approccio sia verso i nostri ambienti di lavoro che verso i nostri pazienti. In questo ultimi giorni molti enti istituzionali quali l'Istituto Superiore di Sanità – ISS – e il Center for Desease Control – CDC - degli USA stanno mettendo a punto linee guida che dovrebbero essere seguite da tutti per prepararsi al meglio alla Fase 2 e gestire quindi la riapertura dei nostri ambulatori e punti vendita in completa sicurezza.

Come abbiamo più volte letto e sentito durante i primi mesi di questa emergenza il Virus Covid-19 ha l'occhio come una dei potenziali veicoli di trasmissione e allo stato attuale è stato confermato da diverse pubblicazioni scientifiche che nelle lacrime e nelle secrezioni congiuntivali possono rinvenirsi tracce di Sars-CoV-2

Inoltre è ormai accertato che la principale fonte di diffusione del virus sia tramite droplets, che possono rimanere nell'aria da alcuni secondi fino ad un tempo più prolungato, a seconda dell'ambiente dove ci si trova.

Tutti gli enti pertanto sono concordi nell'indicare un preciso e attento utilizzo di DPI da parte di operatori e pazienti, ad adottare forme di distanziamento degli appuntamenti per non creare troppo assembramento nelle sale d'aspetto degli ambulatori, e a provvedere ad una sanificazione continua degli ambienti di lavoro, sia per quanto riguarda gli strumenti che per quanto riguarda il ricambio dell'aria.

Di seguito indichiamo le principali direttive fino a qui suggerite e per un maggiore approfondimento rimandiamo ai link dedicati:

1.   Programmare un possibile ampliamento degli orari di lavoro per accontentare il grande numero di richieste che arriveranno dai pazienti.

2.   Indirizzarsi all’utilizzo di kit monouso, sterilizzatori per strumenti e per gli ambienti e sale d'aspetto.

3.   Le mani rappresentano il principale veicolo di trasmissione dei microrganismi e delle infezioni: l’igiene delle mani è la procedura più importante per il controllo delle infezioni. Tra un paziente e l’altro lavarsi le mani e utilizzare gel igienizzanti a base alcolica.

4.   In merito all’igiene dell’operatore e del paziente, per la prevenzione delle contaminazioni è opportuno utilizzare dei dispositivi di protezione individuale DPI, monouso (guanti, mascherine, camici, cuffie) che devono essere sostituiti per ogni paziente.

5.   Per una corretta igiene ambientale stabilite disposizioni e procedure mirate per la pulizia delle superfici; pulite spesso e disinfettate le superfici vicino alla zona di lavoro e quelle più a rischio di contaminazioni tra una procedura e l’altra, rispettando i tempi previsti nelle istruzioni; utilizzate un disinfettante attivo specifico.

6.   Per i piccoli strumenti riutilizzabili (tonometri, occhiali di prova, lenti) potenzialmente contaminati si consiglia di manipolarli con particolare cura. Assicuratevi che gli stessi non vengano impiegati finchè non siano stati decontaminati, puliti e sterilizzati e che gli articoli monouso vengano smaltiti correttamente negli appositi contenitori per i rifiuti pericolosi.

7.   Sanificate con detergenti alcolici anche le superfici di appoggio come la reception, il telefono, il PC, le maniglie delle porte.

8.   Provvedete ad una continua sanificazione dell'aria all'interno dei vostri ambienti e delle sale d'aspetto; qualora non sia possibile provvedere spesso ad un ricambio dell'aria mediante apertura di finestre e porte, come durante le caldi stagioni estive o i rigidi inverni, dotarsi di strumenti che possano riciclare e purificare forzatamente l'aria ambientale anche in presenza di persone.


ART.PRCVSA004
APPARECCHIATURA PER IL TRATTAMENTO BIOLOGICO DELL'ARIA

Il sistema Sterilair Pro attraverso raggi UV-C e in grado di trattare biologicamente l'aria. L’azione germicida avviene attraverso l’abbattimento della carica microbica nell’aria in condizioni di sicurezza, sfruttando radiazioni UV a corta lunghezza d’onda (nello spettro delle UV- C). Dette radiazioni provocano la morte dei microorganismi riducendo così la carica batterica nell’aria. Il funzionamento e basato su un sistema di ventilazione forzata a ciclo chiuso. L’aria aspirata nel modulo passa prima attraverso un filtro dove vengono bloccati gli inquinanti piu grossolani, successivamente entra all’interno e va a contatto diretto con le radiazioni UV- C che espletano la massima azione germicida. Infine l’aria viene espulsa dalla bocchetta di uscita determinando cosi l’abbattimento microbiologico ambientale.

Il grande vantaggio consiste nell’assoluta mancanza di pericolosita per l’uomo in quanto non si ha fuoriscita di radiazioni UV- C altrimenti dannose. L’apparecchio e in grado di trattare una portata di 120 m3/h, dopo circa 3 ore dalla sua installazione si raggiunge il 90% di abbattimento della carica batterica aerea.

Ciò consente di ridurre il rischio di contaminazione degli operatori, come richiesto anche dal testo unico sulla sicurezza, e di conseguenza di minimizzare i rischi per operatori e pazienti.



ART. PRCVI003
STERILSFERA MEDICALE COMPLETO

Apparecchiatura per alta disinfezione ultrasonica a freddo di tutti gli oggetti termosensibili non autoclavabili. Elimina i microrganismi patogeni inattivando batteri e virus. La tecnologia permette, con un'unica apparecchiatura, di effettuare un'alta disinfezione certificata di tutti gli strumenti di lavoro, comprese le mani, le superfici di lavoro, strumenti e ferri chirurgici. Sistema garantito, scientificamente testato, certificato e totalmente atossico.

Tramite ultrasuoni, micronizza un liquido altamente disinfettante generando microparticelle capaci d'avvolgere totalmente le superfici degli oggetti (interstizi compresi) formando una guaina protettiva impenetrabile da batteri e virus. Il trattamento avviene a temperatura ambiente preservando i materiali con componenti sensibili al calore (plastica, gomma, legno e altri).

ART. PRM140
GEL IGIENIZZANTE MANI 1000 ML

Ideale per la detersione delle mani e della cute. Indicato in ogni situazione in cui sia necessaria un'efficace igiene delle mani senz'acqua. Grazie all'azione astringente dell'Alcool, deterge e purifica istantaneamente, lasciando le mani morbide, fresche e gradevolmente profumate. Con Glicerina vegetale ad azione emolliente, protettiva e idratante.

ART. PRM137
DISTRIBUTORE ELETTRONICO PER GEL IGIENIZZANTE MANI

Distributore elettronico di detergenti liquidi a rabbocco e cartuccia usa e getta con gruppo erogatore in gomma. Capacità di 1000 ml. Sistema di erogazione: automatico con fotocellula



ART. PRM138

PIANTANA PER DISPENSER ELETTRONICO GEL IGIENIZZANTE MANI

Dall’incontro tra il sapone elettronico e la sua piantana telescopica, nasce un’idea semplice, utile ed efficace. Sanitizzarsi le mani diventa salutare e informativo. Facilmente decorabile tramite pellicola adesiva, la Piantana telescopica e il dispenser formano una coppia inossidabile.

ART. PRCVSM509
UV-C STERILIZER CASE

Scatola porta strumenti germicida a raggi UV-C, ideale per disinfezione e sterlizzazione di piccoli oggetti quali montature e altro materiale ortottico. La specifica lunghezza d'onda della sorgente UV-C di 254nm consente l'inattivazione fino al 99% degli agenti patogeni che sono presenti sulle superfici degli oggetti che vengono inseriti nel porta strumenti.

La cover di colore blu dispone di un meccanismo elettromagnetico per cui quando la stessa viene aperta durante il processo di disinfezione, automaticamente blocca la sorgente UV al fine di prevenire la fuoriuscita del raggio ultravioletto.

Dimensioni compatte (L 44cm x A 19cm x P 34cm), può contenere fino a 5 paia di occhiali.


ART. 700130

SCHERMO DI PROTEZIONE UNIVERSALE PER LAMPADA A FESSURA

Schermo in Lexan spessore 2mm per la protezione dell'operatore durante l'uso della lampada a fessura.

Installazione universale adatta ai principali modelli di lampada a fessura con illuminazione dall’alto e dal basso.


ART. 100401

CONI MONOUSO PER TONOMETRO AD APPLANAZIONE

Prisma monouso per tonometria ad applanazione. Cf. 100 pezzi.